La storia di Zahira

Sono Zahira, sono nata in Marocco e sono arrivata in Italia nel 2018 insieme a mio marito Salim e ai miei 2 figli minori, Asma e Khalid. Nel 2020 è nata la nostra ultima figlia, Fatima, e da poco tempo ci siamo trasferiti in una nuova casa in affitto a Pescara.

Avendo alcune difficoltà nel trasferire la nostra residenza nella nuova abitazione, mi ero inizialmente rivolta al Servizio Sociale del Comune di Pescara. L’assistente sociale mi ha consigliato di recarmi presso lo sportello Integrab Point in quanto lì avrebbero potuto aiutarmi.

Insieme all’operatrice ho compilato i moduli di trasferimento della residenza di tutta la mia famiglia e ora sono in attesa di una risposta da parte dell’ufficio anagrafe. Sono stata anche aiutata nella compilazione dei documenti per ottenere le nuove tessere sanitarie per tutta la famiglia.

Lo sportello Integrab Point mi è stato di grande aiuto e sicuramente mi rivolgerò ancora presso questo ufficio.

Foto di Gabby K da Pexels

La storia di Blessing

Mi chiamo Blessing e sono originaria della Nigeria.
Sono arrivata in Italia nel 2016 dopo un orrendo e pericoloso viaggio attraverso vari stati dell’Africa, dopo essere stata tratta in inganno dai trafficanti di esseri umani.

Una volta arrivata in Italia e aver compreso la verità che mi aspettava, ho fatto la richiesta di Protezione Internazionale il prima possibile. Raccontando tutti i dettagli della mia storia ho ottenuto il permesso di soggiorno per asilo.

È stata la Commissione Territoriale a mettermi in contatto con lo sportello Integrab Point gestito dalla Cooperativa On The Road, che avrebbe potuto seguirmi e aiutarmi nel mio inserimento sociale.

Nel 2020 mi sono sposata con il mio fidanzato ed abbiamo avuto una bellissima bambina di nome Jennifer. Grazie all’operatrice dello sportello sono riuscita ad ottenere la tessera sanitaria per me ma soprattutto per la mia bambina, a cui soni stati subito somministrati i primi vaccini obbligatori.

Ancora oggi, quando ho qualche difficoltà, mi rivolgo a questo sportello sempre pronto ad aiutarmi!

Foto di Andrea Piacquadio da Pexels

La Storia di Celine

Mi chiamo Celine e sono originaria del Senegal. Sono arrivata in Italia alla fine del 2018 per raggiungere mio marito che da alcuni anni lavorava a Pescara. Nel dicembre del 2019 abbiamo deciso di portare in Italia anche le nostre due figlie minori, Helene ed Amy, di 12 e 15 anni, ma dopo soli 3 mesi, a causa della pandemia da Coronavirus, è iniziato il lockdown. Nel frattempo è nato il nostro terzo figlio, Abdul!

Ad agosto ho provato ad iscrivere Helene ed Amy a scuola, ma a causa dell’emergenza sanitaria in corso, gli Istituti Scolastici non accettavano le domande. Parlando di questa mia difficoltà con la mia proprietaria di casa e l’assistente sociale del Comune di Pescara, mi è stato consigliato di rivolgermi allo sportello Integrab Point di Pescara.

Per fortuna!

Grazie all’aiuto dell’operatrice dello sportello sono riuscita ad ottenere l’iscrizione all’anno scolastico 2020-2021 per entrambe le mie bambine, che adesso seguono le lezioni con entusiasmo e tanta voglia di imparare.

Dopo l’aiuto ricevuto con la domanda di iscrizione all’anno scolastico, ho deciso di rivolgermi all’Integrab Point anche per ulteriori pratiche. Ad oggi, grazie all’aiuto dell’operatrice dello sportello, sto compilando i documenti per l’ottenimento della residenza nel comune di Pescara, per il rimborso dell’acquisto dei libri scolastici e per l’ottenimento delle tessere sanitarie per i miei tre figli minori, oltre che la compilazione del kit per il rinnovo del mio permesso di soggiorno in scadenza.

Lo sportello Integrab Point è stato, ed è tutt’ora, un grande aiuto!

Foto di August de Richelieu da Pexels